Leandro Summo

Leandro Summo / Visual Artist

///

Selected Works

About

Contact

Links

About

Leandro Summo, born July 18, 1990, visual artist.
Active since 2011, with exhibitions in Italy and abroad and scientific publications on various international journals. Increasingly willing to seek new technological practices applied to art, in 2013 he founded: “DualBit”.
In his art, is not allowed to identify boundaries between space and time, between author and audience, between music and architecture, but teleologically reach only perceptive experience: create an interactive digital overcoming expressiveness in which subject, object and the materiality of the performance come together in the continuum of an aesthetic-sensory multi-tasking.
The process, as the result of major osmotically, produces a synthesis that connects, making his own the urgency of the lessons of minimalism, the atomic elements of digital art, the light, the “brute” electricity, the bit with mental mode to produce the show, listening, feeling tout court.

///

Leandro Summo,1990. Artista visivo.
Il suo obiettivo è incentrato principalmente sullo sviluppo delle nuove tecnologie legate all’arte, specializzando i campi di applicazione in: realtà aumentata, video mapping indoor/outdoor, video art, a/v performance e installazioni interattive.
“In altre parole, in Leandro Summo c’è l’incessante bisogno di comunicare, il desiderio di distruggere e ricostruire consueti metodi comunicativi oramai obsoleti. Nell’ “atto”, non è ammesso individuare confini tra spazio e tempo, tra autore e fruitore, tra musica e architettura ma teleologicamente giungere ad un’ esperienza percettiva unica: creare un superamento interattivo dell’espressività digitale nel quale soggetto, oggetto e la materialità della performance si fondono nel continuum di un multi-tasking estetico-sensoriale. Il processo, osmoticamente importante quanto il risultato dell’esperienza, realizza una sintesi che connette, facendo propria l’urgenza della lezione del minimalismo, gli elementi atomici dell’arte digitale, la luce, l’elettricità “bruta”, con le modalità mentali di produrre il visualizzare, l’ascoltare, il sentire tout court.In maniera paradossale, viene così in luce l’elemento al contempo inquietante e rassicurante delle nuove tecnologie nell’arte: maggiore è l’incidenza dell’artificiale più si evidenzia che la pretesa naturalità della fruizione artistica si fonda su un imprescindibile elemento culturale. Culturale ergo squisitamente umano.”

Dott.Pasquale Grieco

Download WordPress Themes Free
Download Best WordPress Themes Free Download
Download WordPress Themes
Free Download WordPress Themes
free online course
download lava firmware
Premium WordPress Themes Download
udemy paid course free download